IPI launches the FLEXPEED Aseptic FX120 filling machine

IPI presenta la riempitrice FLEXPEED Aseptic FX120. La macchina flessibile più veloce al mondo è made in Italy

IPI presenta la riempitrice FLEXPEED Aseptic FX120

IPI, azienda del Gruppo Coesia, lancia sul mercato FLEXPEED Aseptic - FX120, rivoluzionaria piattaforma per il confezionamento asettico di prodotti alimentari liquidi in cartone. Presentata in anteprima mondiale a Chicago durante la recente edizione di Pack Expo, la nuova riempitrice made in Italy è la macchina flessibile da bobina più veloce al mondo per confezionare asetticamente prodotti quali latte, vino, succhi di frutta, pomodoro.

Quando la tecnologia smart si unisce alla conoscenza del mercato
FLEXPEED nasce dalla combinazione del know-how IPI maturato in trentacinque anni di attività nel settore del confezionamento asettico con le competenze tecnologiche di Coesia, gruppo italiano specializzato in soluzioni industriali e di packaging, basato sull'innovazione e che opera a livello globale. Si tratta di una nuova piattaforma tecnologica in grado di formare, riempire e saldare fino a 10.500 contenitori in cartoncino poliaccoppiato all’ora per i piccoli formati (dai 125 ai 375ml), mentre per brick da 500 a 1000 ml la velocità è di 8.500 pacchetti all’ora. FLEXPEED assicura inoltre nuovi livelli di performance produttive in termini di affidabilità e flessibilità, rendendo finalmente possibile, con una stessa macchina, passare dalla produzione di una confezione ad un’altra diversa per forma e volume.
 
IPI, con la piattaforma FLEXPEED, risponde alle attuali esigenze del mercato e ne anticipa le evoluzioni: attraverso un sistema PackML compliant, l’azienda si apre ad una produzione industriale automatizzata ed interconnessa, secondo le logiche dell’Industry 4.0. Inoltre sono stati semplificati il controllo e la gestione operativa della macchina per renderla più user-friendly.
 
Un grande successo nato dall’ascolto del mercato
Giorgio Cillo, Direttore Strategic Marketing di IPI: “La nuova FX120 ha destato un forte interesse durante la recente edizione di Pack Expo International a Chicago perché nasce dall’ascolto delle esigenze dell’industria del beverage e dalla volontà di sostenere nel tempo le strategie di differenziazione e di marca dei nostri clienti, coniugando alta produttività, efficienza e riduzione dei costi operativi con una flessibilità senza limiti di formato e dimensione. La crescente competitività in un mercato sempre più globale ed abitudini di consumo mutevoli richiedono tecnologie in grado di assicurare nel tempo la sostenibilità del business.”
 
Flessibilità, affidabilità e automazione
La riempitrice FX120 consente di produrre da bobina di materiale poliaccoppiato una varietà mai vista prima di brick, diversi per dimensione (volume) e per forma; importanti accorgimenti tecnici rendono la macchina aperta già oggi alla produzione futura di nuove forme distintive non ancora presenti sul mercato.
L’estrema flessibilità della piattaforma FLEXPEED vuole essere la risposta anche alle esigenze dei responsabili marketing nel settore del beverage, in cerca di un sistema di confezionamento che permetta un rapido rinnovamento delle politiche di brand e prodotto, senza compromessi in termini di efficienza produttiva.
 
La nuova confezionatrice IPI è inoltre altamente affidabile, grazie al sistema di trasmissione completamente meccanico che rende possibile aumentare l’efficienza della linea. Lo stesso sistema di sterilizzazione del materiale d’incarto è caratterizzato da un elevato livello di affidabilità, controllo e sicurezza. La riempitrice è inoltre equipaggiata con un sistema per il cambio automatico dei materiali di confezionamento.
 
Ergonomia e semplicità di conduzione
L’ergonomia è una delle principali caratteristiche del progetto FLEXPEED e garantisce grande accessibilità, semplicità di utilizzo ed intervento da parte degli operatori sia in produzione che durante la manutenzione programmata. L’interfaccia uomo-macchina (HMI) è improntata alla massima intuitività per una conduzione semplice ed un puntuale controllo della produzione.
La piattaforma FLEXPEED è caratterizzata da un design modulare che consente di integrare la confezionatrice con gruppi opzionali quali le unità per l’applicazione di tappi e cannucce.
Inoltre, la possibilità di variare la velocità di produzione consente di adattarsi ad impianti produttivi esistenti.
 
Poter scegliere è ciò che conta
«Per oltre trentacinque anni – dice l'amministratore delegato di IPI – abbiamo supportato lo sviluppo di soluzioni dedicate al confezionamento asettico di prodotti liquidi guadagnando una solida reputazione e, dal 2013, stiamo beneficiando dell’appartenenza al gruppo Coesia, noto a livello globale per le elevate competenze ingegneristiche in diversi settori. Oggi, forti della nostra passione e del nostro know-how, intraprendiamo una nuova strada, basata su un sistema che si pone tecnologicamente al vertice. “The Shape of Life” è il motto che simboleggia il nuovo corso di IPI, improntato ad un supporto totale nei confronti del cliente, a cui viene offerta un’alternativa ai sistemi attualmente disponibili: una soluzione tecnologica pensata per rispondere alle reali richieste del mercato. Perché avere la possibilità di scegliere è ciò che conta realmente».

Mostra tutte le news Mostra tutte le news