IPI 500 SLIM BRICK FOR SMPL

Confezionamento asettico in cartone per latte UHT - IPI arriva in Mauritania

IPI è leader nella fornitura di soluzioni asettiche per il confezionamento del latte UHT, bevande e altri liquidi alimentari. È noto che il confezionamento asettico del latte richiede elevate competenze e, quando si tratta di latte UHT, i brick multistrato sono la scelta preferita da clienti e consumatori. Lo stesso vale per molti altri prodotti lattiero-caseari e non, un mondo complesso e dinamico in cui IPI gioca un ruolo importante da più di quarant'anni, aiutando i clienti ad affrontare le sfide dell'industria alimentare.

In questo articolo vedremo perché la Société Mauritanienne des Produits Laitiers (SMPL), ramo del Ministero dello Sviluppo Rurale della Mauritania, ha scelto IPI per confezionare il latte UHT nel suo stabilimento di Néma. Un ulteriore passo in avanti per IPI, che si stabilisce per la prima volta in Mauritania, aggiungendo questo progetto ai tanti già in atto nel continente africano.

Fornire latte UHT ai cittadini - Il progetto dello stato della Mauritania

Prima del 2017, in Mauritania, la produzione di latte vaccino UHT da latte locale era quasi inesistente e questa materia prima era utilizzata principalmente per la realizzazione di prodotti quali yogurt, Raib, cagliate e altri derivati del latte. Il resto della produzione era destinato o veniva utilizzato per sostentare la crescita del vitello. Oggi, la disponibilità sul mercato della Mauritania di latte UHT di alta qualità prodotto da latte locale, è diventata una realtà concreta grazie alla Société Mauritanienne des Produits Laitiers (SMPL).

Al fine di aumentare la produzione di latte e promuovere il settore lattiero-caseario nazionale, sotto la spinta del Ministero per l'Allevamento, è stata messa in atto una nuova politica di riorganizzazione del bestiame per ricostruire un vero e proprio apparato sostenibile e integrato per lo sviluppo di ''un sistema agropastorale'' in grado di garantire la sostenibilità del settore lattiero-caseario e assicurare una produzione sostenibile del latte.

Per trasformare il latte raccolto dalle cooperative in latte UHT a lunga conservazione, yogurt e panna, la SMPL ha dovuto identificare il tipo di imballaggio e le linee di riempimento più adatte e affidabili al fine di fornire alle popolazioni un buon prodotto di realizzazione locale anche in inverno e in autunno, quando la lattazione è più bassa.

Ma c'è di più: la città di Néma si trova molto lontano dai principali centri urbani. Pertanto, il fornitore delle attrezzature di riempimento e dei materiali di imballaggio asettici scelto dall’azienda avrebbe dovuto garantire il miglior supporto possibile in tutte le attività di installazione e avvio della produzione della linea, oltre al supporto tecnico in loco e a distanza, ove necessario.

Come soddisfare pienamente le esigenze del cliente con un sistema di imballaggio asettico

Dopo un'attenta valutazione dei diversi tipi di packaging, SMPL ha optato per l'imballaggio asettico in cartone multistrato, poiché rispondeva al meglio alle sue esigenze: il contenitore asettico in cartone infatti, mantiene il latte sicuro, fresco e gustoso senza bisogno di refrigerazione o conservanti. In breve, tutto ciò di cui il cliente aveva bisogno, solamente grazie al giusto imballaggio.

Dal punto di vista della strumentazione, la macchina di riempimento asettico NSA sembrava fatta su misura per SMPL. Innanzitutto, la capacità di produzione della linea di imballaggio IPI era assolutamente perfetta per il cliente. Inoltre, la NSA comporta non solo un costo totale di proprietà (TCO) ridotto , ma anche un investimento iniziale contenuto, a fronte di spese di manutenzione e di consumo molto basse.

Infine, la macchina NSA è una riempitrice ultra-compatta, molto facile da usare e mantenere.

In termini di servizi, IPI fornisce ai suoi clienti un eccellente supporto tecnico a distanza e in loco. Grazie all’aiuto di tecnici locali, IPI ha potuto seguire tutte le fasi di installazione e produzione della linea presso lo stabilimento di produzione di Néma, assistendo SMPL in ogni fase.

Tenendo conto di tutto ciò, la soluzione globale fornita da IPI, perfettamente corrispondente alle esigenze di SMPL, è consistita nell’installazione di 2 confezionatrici asettiche NSA per latte UHT nel formato standard da 250 ml con cannuccia e di un’altra confezionatrice nel formato Slim da 500 ml con tappo Twist, estremamente pratico, in quanto pensato per migliorare l'esperienza del consumatore e aumentare la durata di conservazione del latte dopo l’apertura.

Le risposte di IPI hanno soddisfatto pienamente le aspettative del cliente, grazie all'alta qualità delle soluzioni e dei servizi per il riempimento asettico, e hanno permesso allo Stato della Mauritania di raggiungere i suoi obiettivi in termini di esperienze acquisite nella preparazione e lavorazione del latte UHT, il tutto grazie all’adozione di pratiche di confezionamento in imballaggi asettici, che garantiscono una maggiore e migliore conservazione del prodotto UHT.

"La linea di riempimento e l'imballaggio più adatti per il nostro latte UHT"

"Siamo estremamente soddisfatti di aver scelto IPI come unico partner per le soluzioni di imballaggio asettico per il nostro latte UHT locale", ha dichiarato il CEO di SMPL. "IPI ci fornisce un imballaggio di altissima qualità e siamo anche molto soddisfatti della linea di riempimento, che si è dimostrata affidabile e facile da gestire.

I cartoni a lunga conservazione proteggono il latte per mesi e ci permettono di garantire ai nostri cittadini prodotti sani tutto l'anno.

Inoltre, i tecnici di IPI ci hanno assistito ad ogni passo e ci hanno fornito un servizio di supporto ed assistenza eccellente, dimostrandosi molto flessibili. Siamo estremamente felici di avere stretto questa partnership e prevediamo di confezionare anche altri prodotti negli imballaggi asettici realizzati da IPI."

Alce Nero diventa ancora più green: i suoi nettari biologici sono finalmente disponibili nei pacchetti in formato 200 Slim della gamma reVIVO Latte UHT in packaging di cartone asettico: il caso di successo di NKCC, azienda leader del settore lattiero-caseario in Kenya