IPI - FX120

Come si distingue la FX120 nel mercato delle macchine confezionatrici asettiche

Contenuti dell'articolo

  1. Il mercato delle confezionatrici asettiche

  2. Cosa rende unica la FX120 nel mercato delle riempitrici asettiche

IL MERCATO DELLE CONFEZIONATRICI ASETTICHE

Il mercato globale delle macchine riempitrici sta aumentando costantemente. Dopo essere stato valutato a $ 6,7 miliardi nel 2018, secondo Grand View Research crescerà con un CAGR del 4,2% dal 2019 al 2025[1]. Il mercato è molto frammentato, e i segmenti principali sono quelli delle macchine asettiche, rotanti, a peso netto e volumetriche. Nonostante questa varietà le industrie che dominano il mercato sono quelle dei macchinari per il confezionamento, in particolare delle macchine riempitrici per alimenti e bevande. Questa crescita è influenzata dallo sviluppo industriale, dalla parità del potere d'acquisto nei paesi in via di sviluppo e, soprattutto, dalla regolamentazione e dall'automazione. Altri fattori da considerare sono l'aumento del reddito, la crescita demografica, l'urbanizzazione, una maggiore sensibilizzazione sulla salute e, infine, una crescente propensione dei consumatori verso i prodotti confezionati.

La regolamentazione è un fattore particolarmente importante. Non è un dato sorprendente, se si considera il fatto che c’è stata sempre più attenzione, negli ultimi anni, alla sostenibilità e all’attivismo ambientale. Basti pensare che, dopo il petrolio, i rifiuti derivanti dall’utilizzo dei packaging in plastica sono, infatti, i maggiori attori delle emissioni di CO2. È per questo che le regolamentazioni governative stanno diventando sempre più stringenti, e riguardano anche il packaging del cibo e delle bevande.

Quando si parla di automazione, è importante sottolineare che l’ascesa dell’edge computing e dell’Internet of Things (IoT) guideranno i cambiamenti del mercato. Nonostante questi due fattori stiano influenzando solo marginalmente l’industria del packaging, la loro influenza è sempre maggiore ed è per questo che gran parte degli investimenti in ricerca e sviluppo vengono utilizzati per convertire gli impianti tradizionali di produzione in Smart Factories, grazie all’utilizzo di sensori e attuatori IoT – una pratica nota come retrofitting.

Un’altra caratteristica del mercato di riferimento è il grande numero di macchine riempitrici che sono in commercio. Il segmento più grande è relativo alle macchine volumetriche, ma le macchine confezionatrici asettiche stanno registrando, ad oggi, un CAGR sopra la media (4.4% tra il 2019 e il 2025) e, di fatto, sono ampiamente considerate impareggiabili quando si parla di prestazioni e di facilità d’uso. Sono, infine, tra le macchine più efficienti per il confezionamento di liquidi da destinare al consumatore finale.
Le riempitrici per brick asettici rappresentano circa il 75% di tutte le linee di riempimento asettico installate. I packaging in cartone asettico dominano infatti il mercato del latte UHT, i cui volumi di vendita sono molto elevati, e detengono anche una grande quota nel mercato delle bevande non frizzanti. Le macchine riempitrici asettiche guadagneranno probabilmente una posizione dominante, e questo grazie alla capacità di mantenere i valori nutritivi delle bevande, la qualità del prodotto e grazie alle loro prestazioni superiori rispetto ad altri tipi di macchinari.

Quando si parla di macchine confezionatrici asettiche, la FX120 merita una particolare attenzione, in quanto è la riempitrice flessibile più veloce al mondo per il confezionamento asettico da bobina.

Cosa rende unica la FX120 nel mercato delle riempitrici asettiche

Flexpeed 120 è l’ultima innovativa macchina di IPI – una riempitrice asettica all’avanguardia progettata per rispondere alle esigenze del mercato. È l’emblema della vision di IPI, perché incorpora il concetto di innovazione dirompente nel mercato del packaging in cartone asettico per liquidi e bevande. La FX120 offre molti vantaggi in più rispetto ad una tradizionale riempitrice asettica, ma i suoi punti di forza sono sicuramente l’efficienza, la flessibilità e la velocità.

FX120 - aseptic filling machine market

Ad oggi, la FX120 è la riempitrice flessibile più veloce al mondo per il confezionamento asettico da bobina – un risultato che è stato possibile raggiungere grazie al connubio del know-how tra IPI e Coesia, la sua società madre. Inoltre, la FX120 eccelle nella flessibilità; ha infatti la capacità di gestire pacchetti differenti per taglia e forma. Qual è la ciliegina sulla torta? È caratterizzata da un ridotto Total Cost of Ownership (TCO) per la produzione e la manutenzione, ed è anche questo che la rende competitiva e adatta a rispondere alle sfide del mercato.

EFFICIENZA E AFFIDABILITA’

Due caratteristiche distintive della FX120 sono l’efficienza e l’affidabilità – due requisiti essenziali per un’azienda redditizia. La redditività nel lungo periodo dipende da molti fattori, tra cui il consumo di energia, l’accessibilità e l’impiego di una manodopera minima. Riguardo a questo, la FX120 rappresenta un passo avanti perché è facilmente accessibile, richiede una manodopera minima ed ha un consumo unitario molto basso. In più, assicura delle utenze basse e fermi macchina ridotti al minimo. In poche parole, la FX120 è caratterizzata da un basso TCO, e questo la rende incredibilmente competitiva nel mercato globale delle macchine riempitrici.

C’è da aggiungere che la FX120 è compatibile con qualsiasi apparecchiatura smart (conforme a PackML), e consente il monitoraggio da remoto di più linee alla volta grazie ad un pannello HMI. È inoltre possibile integrare il Data Collection System, ovvero la piattaforma IoT progettata da IPI, che consentirà di ridurre ancora di più i tempi di inattività (assicurando costi minori).

FLESSIBILE: RISPONDE ALLE RICHIESTE DEL MERCATO

La FX120 gestisce due differenti livelli di flessibilità, il 1D Fast e il cambio formato 3D. L’opzione 1D Fast consente di passare, all’interno di una famiglia di confezioni, da un volume ad un altro con la stessa sezione trasversale in pochi minuti. Il cambio formato 3D permette di passare da pacchetti monoporzione a formati famiglia e viceversa – anche tra famiglie di brick diverse. È possibile passare, con facilità, dalla produzione di un pacchetto 200 ml Slim ad un 1000 ml Square.

Grazie alla sua grande flessibilità, il rischio di obsolescenza della FX120 è molto basso; inoltre, il TCO ridotto e la possibilità di gestire diverse varietà di formati fanno sì che sia un ottimo investimento.

VELOCITA’ E PRODUTTIVITA’

Quando si parla delle riempitrici asettiche da bobina, la FX120 non ha eguali. Gestisce i volumi da 100 a 375 ml con una velocità fino a 12,000 ph e arriva fino a 10,000 ph per volumi da 500 a 1000 ml, con una velocità del 30% superiore rispetto alle macchine confezionatrici flessibili offerte dalla concorrenza.

In conclusione, la FX120 incorpora lo spirito di innovazione radicale proprio della vision di IPI. Grazie ad una flessibilità senza precedenti, alla sua velocità e ad un Total Cost of Ownership basso, la FX120 merita un posto particolare tra le riempitrici più all’avanguardia dei giorni nostri.

[1]Source: https://www.grandviewresearch.com/industry-analysis/
Mostra tutte le news Mostra tutte le news